News

SEGNALETICA AZIENDALE INTERNA: 5 CONSIGLI PER SCEGLIERE QUELLA GIUSTA

La segnaletica aziendale interna rientra nel più ampio ambito della cosiddetta segnaletica di sicurezza sul luogo di lavoro che consiste nell’attirare l’attenzione del lavoratore in caso di situazioni o oggetti che possono arrecare rischi e pericoli. Ma non solo.

 

L’altra funzione principale della segnaletica aziendale interna consiste nel permettere ad un’azienda di rendere visibili e facilmente rintracciabili i propri uffici da parte dell’utenza.

 

 

Segnaletica interna per uffici: perché è importante

 

Spesso, soprattutto in realtà aziendali maggiori, una segnaletica interna mancante o comunque errata comporta un forte disorientamento in coloro che cercano un ufficio specifico o un determinato servizio.

Quindi la segnaletica aziendale interna consente di:
– trovare facilmente uffici e personale di lavoro, evitando inutili e snervanti perdite di tempo;
– rendere visibile l’organigramma e la struttura stessa dell’azienda a chiunque ne abbia bisogno.

 

Segnaletica interna per uffici: in cosa consiste

 

In generale, la segnaletica aziendale interna consiste in una serie di cartelli o targhe che segnalano un determinato rischio o pericolo o forniscono indicazioni.

Tra gli elementi più frequenti ci sono:
– le targhette che segnalano, all’ingresso di ogni ufficio, nome e cognome dell’impiegato che vi lavora all’interno;
– le mappe dell’azienda e dei singoli uffici;
– la segnaletica a pavimento;
– i segnali di divieto;
– i segnali di avvertimento;
– i segnali di prescrizione;
– i segnali di salvataggio e soccorso.

Disporre di una segnaletica aziendale interna davvero efficiente non è sempre semplice come può sembrare. Alcuni consigli utili sono sempre d’aiuto.

 

  1. SEGNALI CHIARI ED EVIDENTI

 

Uno dei consigli principali che bisogna seguire nell’ambito della segnaletica interna riguarda la chiarezza dei segnali adoperati. Si tratta del primo passo da cui partire per ottenere un buon risultato e un ambiente di lavoro davvero sicuro ed efficiente.
Utilizzare immagini a bassa risoluzione, o comunque poco visibili da una certa distanza, non è una scelta saggia e potrebbe rivelarsi causa di infortuni e pericoli altrimenti evitabili.

 

  1. LA SCELTA DELLO STILE DELLA SEGNALETICA

 

Alle dimensioni e alla forma precisa dei segnali per la sicurezza interna di un’azienda, si aggiunge in modo quasi naturale la centralità della scelta del font.
I caratteri della segnaletica interna devono essere scarni di ghirigori e liberi da rifiniture troppo articolate che rischiano di renderli illeggibili e poco comprensibili.

A questo particolare si lega inevitabilmente anche la scelta della grandezza del carattere.
Un segnale che può essere letto e compreso anche da distanze più grandi risulterà di un’utilità maggiore rispetto ad un segnale che costringe l’utente o il lavoratore ad avvicinarsi sempre di più per prendere visione dell’informazione che sta ad indicare.

 

  1. SCEGLIERE IL GIUSTO NUMERO DI SEGNALI

 

Anche la segnaletica aziendale interna segue una regola che vale per tutti coloro che hanno necessità di installare segnali, cartelli o insegne: non esagerare mai.
Riempire l’ufficio o l’azienda di un’eccessiva segnaletica interna risulta controproducente e può creare una grande confusione nei lavoratori e nell’utenza.

In alcuni casi, però, la presenza di alcuni segnali risulta inevitabile.
In queste circostanze è fondamentale alternare in maniera coscienziosa e saggia cartelli utili e diversi tra loro. Si tratta di un espediente grazie al quale è possibile ridurre o annullare il senso di disorientamento in coloro che osservano tale segnaletica, senza rinunciare a nessuna indicazione fondamentale.

 

  1. L’USO SAPIENTE DEI TOTEM AZIENDALI

 

Un altro asso nella manica nell’ambito della segnaletica aziendale interna è rappresentato dall’uso dei totem aziendali.
Spesso si tratta di pannelli di media altezza che vengono sfruttati per indicare, in maniera chiara e molto intuitiva, quale direzione prendere per raggiungere un determinato ufficio, un piano dell’edificio o un servizio come, ad esempio, la toilette.

Nel caso dei totem aziendali si può parlare di una maggiore flessibilità nell’uso del carattere con cui sono scritte le indicazioni e dei colori da utilizzare per gli stessi totem.
Anche in questo caso, bisogna seguire la regola fondamentale del settore: non creare confusione e rendere il messaggio dei segnali molto chiaro e facilmente fruibile.

 

  1. TIPOLOGIE DI SEGNALETICA AZIENDALE A PAVIMENTO

 

La segnaletica aziendale a pavimento è un altro aspetto da non trascurare.
La soluzione più indicata in queste circostanze è l’applicazione di una segnaletica adesiva (se si tratta di pavimenti interni) e di una segnaletica termoplastica (nel caso di pavimentazione esterna).

 

 

Dielle Building, una scelta di sicurezza

 

L’azienda Dielle Building, sita in provincia di Milano, è specializzata anche nella consulenza di segnaletica aziendale interna.

Oltre ad occuparsi in modo esemplare di insegne luminose e a fornire un servizio completo ai propri clienti, gli esperti di Dielle Building mettono al servizio della clientela anche elevate competenze in questo settore.

Inoltre, l’azienda è tra le più fornite e attrezzate nel campo della segnaletica interna, ma non solo. Dielle Building eccelle nel settore della segnaletica d’ufficio di design, che permette di utilizzare segnali utili e pratici senza discostarsi mai dallo stile dell’azienda all’interno della quale sono esposti.

Si tratta, quindi, di una scelta di sicuro affidamento e di grande qualità, due componenti non sempre facili da conciliare nel settore della segnaletica interna aziendale.

 

 

Per maggiori informazioni e per preventivi senza impegno relativi all’installazione della segnaletica interna, non esitare a contattarci, anche tramite il nostro form.
I nostri esperti saranno a disposizione per venire incontro a qualsiasi esigenza.

Visita il nostro sito http://www.diellebuilding.com/ per scoprire tutti i prodotti e le nostre realizzazioni!